Utilizzi e benefici del Reiki

Reiki in ambito personale, lavorativo e professionale

Relativamente agli utilizzi ed ai benefici che ognuno di noi può trarre dalla pratica di questa disciplina, poiché l'ambito di azione di Reiki interessa tutti gli aspetti della nostra vita, potremmo riassumere in tre ambiti ben precisi:

  • a livello personale (percorso di evoluzione e crescita personale)
  • a livello lavorativo (applicazione nel nostro lavoro)
  • a livello professionale (Reiki come professione – trattamenti e insegnamento) 

Questo perchè Reiki è un percorso di crescita che si sviluppa in tutto l'essere vivente ed i suoi piani esistenziali: fisico, emotivo, energetico, spirituale e quindi abbraccia anche l'ambito sociale, lavorativo e professionale.

 

Vediamoli in dettaglio:

Utilizzi e benefici del Reiki in ambito personale

I motivi per cui oggi le persone si avvicinano alla disciplina del Reiki sono veramente molti.

 

Qualunque sia questo motivo, quando si viene armonizzati all’energia di Reiki si apre per noi un nuovo mondo di possibilità, cominciamo a percepire l’energia, a renderci consapevoli della responsabilità che abbiamo sulla nostra vita ed inizia un processo di purificazione e riequilibrio.

 

E’ solo l’inizio di un processo che comincia nella nostra parte fisica (1° Livello) e che ci condurrà, attraversando i vari livelli, fino alla nostra parte più profonda e spirituale (4° Livello), fino al nostro vero sé e alla nostra vera natura.

 

Reiki nulla ha a che vedere con le religioni, ma opera fino ai livelli più profondi dell'animo umano, permettendo una graduale ma continua evoluzione personale. 

 

Proprio questa evoluzione è lo scopo che ci prefiggiamo in ambito personale e che ci condurrà verso uno stato di consapevolezza, benessere, serenità ed equilibrio.

 

Seguire un percorso formativo pluriennale consente ad ogni partecipante di crescere nella propria evoluzione personale, affrontando il proprio cammino accompagnato da professionisti che lo aiuteranno ad affrontare le varie tematiche collegate, che ovviamente si sviluppano in ogni cammino di crescita individuale.

 

Ricordiamo sempre che la disciplina del Reiki è una disciplina di origine spirituale e che il suo scopo ultimo, secondo il suo fondatore Mikao Usui, è di aiutarci a raggiungere l'Anshin Ristumei, ovvero “l’assoluta pace interiore”.

 

Utilizzi e benefici del Reiki in ambito lavorativo

In questo ambito gli utilizzi ed i benefici sono molteplici.

 

Utilizzare Reiki nella propria situazione lavorativa comporta:

 

– riuscire ad affrontare i disagi con energia più coerente. Se il proprio percorso è in evoluzione crescente le situazioni vengono affrontate con un'ottica di partecipazione e non di conflitto. Grazie all'utilizzo di Reiki negli ambienti lavorativi si ottiene un miglioramento generale dell'atmosfera, degli umori e delle reciproche relazioni.

 

– essere a conoscenza di tecniche che consentono di rendere più equilibrate le diverse componenti. Affrontare il proprio ambiente professionale con la consapevolezza di far parte dell'energia universale e l'uso dell'azione combinata di tecniche che vengono insegnate durante il percorso formativo, comporta una maggiore serenità nell'affrontare la propria giornata lavorativa e da ciò ne consegue un miglioramento della qualità del lavoro e dei rapporti interpersonali.

 

– affrontare eventuali situazioni di burnout, dovute a sovraffaticamento e/o ad eccessivo stress, con un atteggiamento consapevole e propositivo, attingendo dall'Energia Universale tutte le risorse di cui si necessita, certi di trovarvi sempre quanto necessario per la propria pace interiore e per il proprio cammino.

 

– per coloro i quali operano nel settore della Sanità e dell’assisten-za ai malati, riuscire ad avere le necessarie risorse per evitare di soccombere di fronte al quotidiano incontro con la sofferenza e anche con la morte, ricreando dentro sé lo stato d'animo di pace e serenità interiori, grazie al percorso formativo che permette di accedere a risorse interiori talvolta inaspettate, riuscendo di conseguenza a donare al prossimo il meglio di sé senza danno.

 

Utilizzi e benefici del Reiki in ambito professionale

Diventare Operatore Professionale di Reiki o Reiki Master, ovvero aver svolto un cammino di crescita personale che si sviluppa nel percorso formativo e sfocia nel raggiungimento del grado di Operatore Professionale o di Insegnante, dopo il superamento degli esami finali, permette all'Operatore di fare di Reiki la propria professione.

 

Il professionista di Reiki da noi formato è in grado di inserirsi in ogni ambito lavorativo. 

 

Facciamo alcuni esempi, non esaustivi, per fornire un excursus dei possibili sbocchi professionali, tenendo presente che al momento della stesura di questo testo, nulla è ancora attivo a livello legislativo, salvo alcune proposte di legge in intinere. Laddove non esiste una normativa che regolamenti il settore, il percorso formativo dell'Accademia si pone all'avanguardia nella formazione di operatori professionalmente preparati, in grado di svolgere la propria attività con la massima conoscenza della disciplina proposta, grazie alla certezza di aver svolto un percorso formativo ai massimi livelli.

 

A titolo informativo diamo un breve elenco degli ambiti in cui si possono applicare gli insegnamenti di Reiki, quando si è raggiunto il livello professionale o di insegnante:

 

– lavorare in un proprio Centro proponendo incontri individuali o di gruppo, corsi, conferenze, stages;

 

– lavorare presso strutture private di vario tipo come Insegnante di Reiki, proponendo corsi di tutti i livelli e sessioni individuali;

 

– collaborare con le Strutture Sanitarie pubbliche e private fornendo, ove richiesto, supporto alle terapie classiche;

 

– collaborare con le Direzioni Sanitarie proponendo corsi di formazione per il personale. 



Torna alla pagina "Reiki"