Volontariato con Reiki

Volontariato proposto dall'Accademia Superiore di Reiki

Vi sono molti modi per prendersi cura degli altri ed ogni persona sviluppa questo desiderio in fasi diverse della vita, in funzione della sua evoluzione, dei suoi interessi, del suo carattere, ecc. Ognuno, inoltre, quando si sente pronto, trova modi diversi di dedicarsi all’aiuto degli altri, in funzione di ciò che sente più affine a sé. 

 

La disciplina del Reiki ci offre la possibilità di avere uno strumento efficace, flessibile e pratico, da poter usare per il sostegno agli altri, aiutando le persone vicino a noi o dedicandoci a vere e proprie attività di volontariato. Infatti, già con un Primo Livello di Reiki e un pò di pratica è possibile offrire il proprio tempo a coloro che necessitano di rimedi olistici o di percorsi energetici riequilibranti.

 

Sono quindi ormai alcuni anni che l’Accademia sta lavorando per proporre il Reiki come disciplina complementare in ambito sanitario, rivolta sia all'operatore sanitario ed infermieristico, che ai soggetti che necessitano di rimedi olistici o di percorsi energetici riequilibranti, allo scopo di diffondere sempre più la conoscenza della disciplina del Reiki e di aprire nuove possibilità ed ambiti di applicazione per la pratica del volontariato.

 

Fare volontariato ci offre l’opportunità di aiutare chi ha bisogno e nel contempo di imparare e crescere assieme alle persone a cui dedichiamo il nostro tempo. E’ un’importante momento di condivisione e sviluppo, che dona ad entrambi (chi dà e chi riceve) una nuova prospettiva della vita e della gioia di stare assieme, soprattutto nei momenti difficili. 

 

Ad oggi l’Accademia Superiore di Reiki, grazie al suo impegno ed alla sua professionalità, ha avviato una collaborazione col Ser.T (Servizio per le Tossicodipendenze e l’Alcologia) di Vicenza (ULSS 6), dove, durante l’anno, svolge attività di volontariato per il recupero di pazienti alcool dipendenti, attraverso la pratica di Reiki. 

 

L’Accademia propone, inoltre, varie opportunità, durante l’anno, di dedicarsi al volontariato e ai trattamenti, attraverso momenti di incontro, fiere, giornate aperte, ecc. Numerosi altri progetti sono già in fase di realizzazione e presto avvieremo altri gruppi di volontariato in ambiti diversi ed in altre città.

 

E’ importante sottolineare che per chi sceglie di fare un percorso di crescita attraverso l’Accademia Superiore di Reiki e desidera diventare operatore professionale e/o insegnante, le attività di volontariato diventano un momento importantissimo di crescita ed esperienza personale, oltre che permetterci di provare sul campo il nostro desiderio di dedicarci agli altri attraverso i trattamenti o l’insegnamento.

 

Coloro che desiderano cogliere questa meravigliosa opportunità di fare volontariato attraverso la disciplina del Reiki possono contattare la Segreteria per ulteriori informazioni e per dare la propria disponibilità. 

 

I volontari verranno adeguatamente formati, attraverso incontri e corsi gratuiti, al fine di metterli nelle migliori condizioni per le attività di volontariato che avranno scelto di svolgere. 

 

Per aderire è sufficiente aver conseguito almeno il Primo Livello di Reiki ed avere praticato per un certo periodo.

 


Torna alla pagina "Reiki e Sanità"