Perchè praticare Reiki nelle strutture sanitarie

L'integrazione di Reiki nelle strutture sanitarie

  

Uno dei presupposti su cui si basano le discipline orientali, quando si parla di benessere e di riequilibrio, è quello di prendere in considerazione l'essere umano in tutti i suoi aspetti (fisico, emozionale, mentale e spirituale).

 

Nella società in cui viviamo si è spesso perso di vista l'essere umano come totalità, frammentandolo e cercando di approcciarsi al benessere prendendo in considerazione una sola parte alla volta.

 

Siamo convinti che mai come oggi sia necessario riacquistare il senso di totalità dell'essere umano e un più profondo significato di equilibrio e di benessere.

 

E' quindi a nostro avviso indispensabile che le discipline complementari si affianchino il più possibile con chiarezza e semplicità alle nostre cure occidentali, fornendo quel supporto e quell'attenzione all'uomo che è da sempre tipica di queste discipline.

 

Affinché questo sia possibile è necessario che le discipline orientali ed in particolare Reiki siano accettate e sapientemente integrate, non assorbite e distorte, con il nostro sistema sanitario, in modo che completino, e non si sostituiscano, ai nostri sistemi di cura, fornendo quel quid in più che possa andare a beneficio di tutti.

 

Perché tutto ciò sia possibile dobbiamo lavorare affinché vengano superati i pregiudizi e le difficoltà di comprensione e si possa lavorare assieme per lo stesso scopo comune.

 

Questa integrazione sarà possibile praticando queste discipline anche all'interno del Sistema Sanitario Nazionale, dove gli insegnanti di Reiki, adeguatamente preparati e con un approccio altamente professionale, possano affiancarsi e supportare, dove necessario, i medici e gli operatori sanitari.

 

Non dimentichiamo infine che lo scopo di Reiki è aiutare le persone a ritrovare il loro benessere ed il loro equilibrio, insegnando a prendersi cura di se stessi e a diventare parte attiva nella propria autoguarigione, a ritrovare infine la pace interiore e la gioia. 

 

Attraverso il servizio verso chi è in difficoltà possiamo quindi esprimere appieno il senso di Reiki ed applicare fino in fondo ciò in cui crediamo, a beneficio nostro e delle persone che soffrono.

 

Come Accademia ci stiamo adoperando da anni perché questo possa realizzarsi, ottenendo ottimi risultati e dimostrando come, lavorando con professionalità, tutto questo sia possibile e alla portata di tutti.

 

Vedi anche la nostra sezione sul "Volontariato con Reiki" ed i nostri "Progetti in ambito Sanitario"

 

 


Torna alla pagina "Reiki e Sanità"